45 KM 2150 MT D+

 

46km   D+ 2150 mt, ; tempo massimo 8,00 ore

DESCRIZIONE PERCORSO TRAIL 46k
San Rocco – Contrada Margiuni KM 6.3 (tratto km 6.3, D+171m, D-255m) Partenza su strada secondaria, si costeggia il cimitero comunale. Dopo un chilometro di discesa, su sterrato, si svolta su strada asfaltata in contrada Monte di Sopra. Si scende poi fino in contrada Paravanto (494m), passando da località Tenda, per salire su strada bianca fino alla località Mire (632m). Si svolta a destra e, dopo una lunga discesa e un breve tratto in salita, si arriva in contrada Margiuni.
Contrada Margiuni – Bivio contrada Azzago KM 15.1 (tratto km 8.8, D+485m, D-378m) Lunghissima discesa su stradine ghiaiose e sentieri boschivi, con l’ultimo tratto ripido (attenzione!). Si prosegue per un lungo tratto sulla strada asfaltata della Pissarota, in leggera discesa, fino al PRIMO PUNTO ACQUA (KM 9.72 – 189mslm). Si inizia a salire ripidamente per un sentiero fino a quota (495m), quindi si svolta a sinistra lungo un tratto su strada sterrata in lieve salita; si gira a destra, percorrendo un breve tratto di asfalto in salita, e si procede ancora verso sinistra e subito a destra, entrando in una stradina bianca tra i vigneti. Infine si percorre un lungo tratto di salita costante, intervallata da tratti pianeggianti, fino al PRIMO RISTORO (KM 15.1 – 668mslm).
Bivio contrada Azzago – Bivio 25k-46k KM 18.35 (tratto km 3.25, D+73m, D-154m) Si sale ripidamente per un breve tratto di cemento e si svolta a destra. Dopo un lungo tratto sterrato pianeggiante, si scende rapidamente fino alla contrada Casale. In prossimità di una vecchia malga si svolta a sinistra, superando la contrada Baiocco, per arrivare al bivio 25k-46k (565mslm). PRIMO CANCELLO ORARIO.
Bivio 25k-46k – San Vitale KM 27.35 (tratto km 9.00, D+538m, D-242m) Si risale fino a contrada Lavello (705mslm): prima per un sentiero in contro pendenza, in seguito per una mulattiera in un prato. Si svolta a destra su una stradina che scollina verso contrada Foldruna (642mslm) e si prosegue imboccando il sentiero a sinistra, che porta verso la contrada Gonzoni, attraverso un lunghissimo tratto nel bosco ricco di brevi sali e scendi. Segue una veloce picchiata (attenzione!) fino alla strada della Pissarota (SECONDO PUNTO ACQUA KM 23.93 – 588mslm). Attraversata la strada, inizia una lunghissima salita che, passando per contrada Cantero (735mslm), conduce al punto più alto del Trail dei Maroni (Monte Purghestal 917mslm). L’ultimo tratto è particolarmente tosto. Segue un breve tratto in discesa su strada asfaltata fino alla piazza di San Vitale. SECONDO RISTORO E SECONDO CANCELLO ORARIO (KM 27.35 – 877mslm).
San Vitale – Contrada Sotto il Dosso KM 39.76 (tratto km 12.41, D+347m, D-692m) Scendendo la scalinata dopo la chiesa e attraversando l’incrocio stradale si imbocca la strada che porta alla contrada Ca Nova (750mslm). Dopo un lungo tratto asfaltato in discesa, si entra in un ripido sentiero che porta sulla strada di località Porcara. Attraversata la strada, in corrispondenza del ponte, si gira a destra imboccando la via sterrata che entra nel bosco; dopo una serie di tornanti in discesa si giunge in un prato nei pressi di contrada Bonomi (637mslm). Si prosegue svoltando a sinistra, sempre su terreno sterrato, continuando per un chilometro fino all’imbocco della lunga salita che da contrada Campari porta a contrada Valleni (800mslm) costeggiando contrada Porcarola. Qui inizia un lunghissimo tratto di discesa veloce lungo un sentiero nel bosco per arrivare a contrada Sella. Si svolta a destra, scendendo su strada asfaltata e superando contrada Bosco, fino al bivio della strada comunale San Rocco-San Mauro. Qui si gira a sinistra e, dopo un brevissimo tratto di salita, si entra sulla destra in una mulattiera che scende rapidamente. Al primo tornante si svolta a sinistra in un lunghissimo sentiero boschivo che costeggia il Vajo dell’Anguilla con numerosi sali scendi veloci (per chi ha ancora gambe). Il tratto termina in un prato e, dopo una piccola salita, si gira destra su strada asfaltata arrivando in contrada Sotto il Dosso (528mslm) (TERZO RISTORO KM 39.76 – 528mslm).
Contrada Sotto il Dosso – San Rocco KM 46.03 (tratto km 6.27, D+330m, D-223m) Proseguendo si attraversa la contrada, prendendo la stradina sulla destra che scende. Dopo un lungo tratto di discesa su una strada sterrata nel bosco, poco dopo un cancello di legno, si svolta a destra lungo una stradina che arriva fino al Vajo dell’Anguilla (380mslm). Attraversato il canalone, si risale per un breve percorso a tornanti; si gira a destra e si ridiscende rapidamente riattraversando il vajo pù a nord. Inizia una impegnativa ma breve salita; dopo aver superato un altro canalone, si ridiscende nel Vajo dell’Anguilla per risalire nuovamente nell’altro versante. Dopo un breve tratto che costeggia un prato, sempre in salita, si entra ancora nel bosco per un sentiero che termina in un castagneto. Si prosegue per una stradina pianeggiante fino a una catasta di legna; si svolta a sinistra, per una breve ma ripida salita, e dopo una serie di sali e scendi si entra per l’ultima volta nel Vajo dell’Anguilla per un centinaio di metri. Si procede verso sinistra affrontando un tratto molto duro e, dopo una brevissima discesa su asfalto, si gira a destra per ricomincia a salire ripidamente fino all’uscita dal bosco (qui si scorge la chiesa di San Rocco) dove la stradina diventa pianeggiante fino all’ingresso nel paese di San Rocco. Gli ultimi due chilometri sono veramente tosti.

TRACCIA GPS