7.5 KM PERCORSO GIALLO

 

PERCORSI A SAN ROCCO DI PIEGARA
I percorsi ciclo-escursionistici si snodano nella frazione di San Rocco di Piegara, nel Comune di Roveré Veronese, sulle colline di rocce sedimentarie che si innalzano tra la Val di Squaranto e la Val di Mezzane, a soli venti chilometri dalla città di Verona. San Rocco (640 m s.l.m.) è una località dalle origini antiche, come testimoniano ritrovamenti avvenuti nella zona di manufatti in pietra di epoca preistorica, di cocci in terracotta dell’età del Bronzo e di monete romane. Da lontano arriva anche il toponimo San Rocco: fa riferimento a un voto al Santo di Montpellier, vissuto nel XIV
secolo, invocato contro la peste in occasione dell’epidemia che colpì la popolazione nel XVII secolo. Invece il termine Piegara deriva presumibilmente da Pegàra «zona piena di orme lasciate dai bovini…», per indicare una zona di passaggio delle mandrie transumanti; nome italianizzato dal
toponimo cimbro kar Peghèr (come ha scritto il linguista Giovanni Rapelli). Andando alla scoperta delle contrade, si incontrano abitazioni costruite in pietra della Lessinia. In contrada Dosso è possibile vedere un antico forno per la cottura del pane mentre, ai Doardi, si può ammirare la
“Calma Granda”: il più maestoso e longevo albero di castagno del Veneto.